domenica 12 gennaio 2020

Francia: scontri durante la giornata di lotta contro la riforma delle pensioni


Decine di migliaia di manifestanti hanno marciato a Parigi giovedì 9 gennaio contro la riforma delle pensioni. Ci sono stati dozzine di feriti, principalmente vicino a Place Saint-Augustin nell'8 ° arrondissement, dove il corteo avrebbe dovuto disperdersi intorno alle 17:00. Verso le 16.30, la polizia ha risposto ai lanci di oggetti dei manifestanti con i gas lacrimogeni. Diverse vetrine e pensiline degli autobus sono andate in frantumi. Decine di migliaia di manifestanti hanno  marciato anche nelle province. Ad Amiens, i manifestanti erano tra i 5.000 e i 10.000 secondo i sindacati.  I gas lacrimogeni sono stati sparati dalla polizia per impedire ai manifestanti di avanzare. Un'invasione dei binari ha avuto luogo nella stazione di Bordeaux alla fine  nel pomeriggio al termine della manifestazione. Durante la manifestazione sono state arrestate 4 persone. A Rouen, un uomo è stato ferito con un manganello durante la manifestazione, la polizia ha caricato il corteo in rue Jeanne d'Arc. A Tolosa sono scoppiati degli scontri poco prima delle 17:00, a livello di Jean Jaurès. Numerosi manifestanti sono stati arrestati.
Gli scontri questo giovedì a Parigi


Bruxelles: dimostrazione per Libano, Palestina, Ahmad Saadat e Georges Abdallah

2020/01/16 La rivolta del popolo libanese contro la corruzione e le politiche economiche che mirano a far pagare alla popolaz...