giovedì 2 gennaio 2020

Francia: un primo passo verso l'uso del riconoscimento facciale

2020/01/01


Il Segretario di Stato francese per il digitale ha appena espresso, in un'intervista, il desiderio del governo di "aprire una fase di sperimentazione sull'uso del riconoscimento facciale ai fini della videosorveglianza, sotto la supervisione della società civile e dei ricercatori ”. L'ufficio del segretario di stato non può ancora specificare una data e osserva che il comitato di esperti che accompagnerà questo test non è ancora stato formato. In Francia, Thales  e Idemia stanno lavorando su queste tecnologie, ma, ad ora, non è stato reso noto il nome di nessun produttore. Si tratterà di testare le tecnologie di videosorveglianza e rilevamento automatico delle persone negli spazi pubblici, ad esempio in una stazione. Ma solo gli individui che hanno dato il loro consenso saranno identificati durante questo esperimento.

Riconoscimento facciale

Bruxelles: dimostrazione per Libano, Palestina, Ahmad Saadat e Georges Abdallah

2020/01/16 La rivolta del popolo libanese contro la corruzione e le politiche economiche che mirano a far pagare alla popolaz...